le persone


Alessio Dalla Costa

Direzione artistica, formazione

 

Attore regista e formatore, la sua carriera segue un doppio binario che lo porta a maturare competenze sia in ambito giuridico con la Laurea in Giurisprudenza, sia in campo teatrale. La sua esperienza pluriennale come socio amministratore di un'agenzia assicurativa, gli permette di conoscere l'ambito aziendale e le dinamiche capaci di determinarne il successo.

 

Allo stesso tempo la sua passione per il teatro, maturata grazie ai numerosi corsi e workshop con attori e registi di tutta la Penisola, gli consente di approfondire la conoscenza degli strumenti espressivi di ciascun individuo e le sue modalità di relazionarsi con gli altri.

 

Come formatore e coach professionista iscritto all’A.Co.I. (Associazione Coaching Italia) lavora con manager, aziende e liberi professionisti per la preparazione del personale negli ambiti legati al public speaking e al team building con corsi mirati al superamento delle problematiche aziendali, al miglioramento della gestione delle risorse umane e della comunicazione all'interno del team di lavoro e con i dipendenti collaborando con Associazioni di Categoria, Enti di Formazione, Associazioni, Sindacati e Istituzioni.

Adotta una modalità formativa di tipo esperienziale mutuata dalla pratica teatrale.

 

In ambito teatrale oltre all'attività di docente (Recitazione, Lettura Interpretata) presso alcune scuole di Teatro presenti sul territorio trentino (CDM, EstroTeatro) ha collaborato come attore con diverse associazioni culturali e compagnie professionistiche locali e nazionali oltre ad aver partecipato a svariate produzioni cinematografiche.

Come attore ha recitato di recente negli spettacoli Il sogno di Jacopo, Nevrotici sessuali, Delirium Vitae, indispArte, Intermezzi Letterari al Teatro Sociale.

A questo affianca la passione per la regia con produzioni come Disabitate, Eiszeit - Inverno in famiglia, Con voce nuova - L'Inferno di Dante.

 

Visualizza profilo su Linkedin >>>


Annalisa Morsella

Direzione artistica, formazione

 

Formatrice, teatroterapeuta, regista e attrice, romana di origine, dal 2002 residente nella provincia di Trento. Laureata con lode in D.A.M.S. a Roma nel 2001, diplomata alla Scuola di Formazione Triennale in teatroterapia diretta da Walter Orioli, iscritta alla FIT (Federazione Italiana Teatroterapia), coach professionista iscritta all’A.Co.I. (Associazione Coaching Italia), professionista nei settori spettacolo e formazione da oltre 20 anni. Dal 2016 è alla direzione, insieme ad Alessio Dalla Costa, dell’associazione culturale Emit Flesti di Trento, molto attiva sul territorio come realtà di ideazione e produzione di spettacoli ed eventi.

 

Le competenze trasversali acquisite attraverso il costante approfondimento delle tecniche e degli strumenti del teatro e della formazione le consentono di lavorare in ambiti molto diversi: dal coaching individuale (life, manageriale, acting, teatroterapia, dizione) alla formazione aziendale (team building/working, comunicazione efficace e consapevole, public speaking, comunicazione non verbale e paraverbale), sia nel pubblico che nel privato.

 

Come regista, fra gli ultimi lavori: video sui bisogni della famiglia per il progetto La Culla delle Mamme, progetto ideato dalle associazioni di Trento Acqua che balla e Fatefaville; tre video sul tema del risparmio energetico per APRIE (Agenzia provinciale per l’energia della Provincia Autonoma di Trento) come regista, autrice e acting coach dei dipendenti coinvolti; spettacolo Le Stagioni, rappresentato al teatro Zandonai di Rovereto per il Festival di Meteorologia, con Andrea Giuliacci (meteorologo) Silvia Dezulian (danzatrice), Ensemble I Meridiani (musicisti); evento di presentazione di COSBI (Center For Computational and Systems Biology) di Rovereto, come regista, attrice, autrice e acting coach dei ricercatori/scienziati.

 

Come attrice, fra gli ultimi lavori: ultimo spot Caf Acli, con Angela Finocchiaro; Dov’è il tuo cuore, concerto-reading con gli Apocrifi coverband di De André, per le Feste Vigiliane 2019, Teatro Sociale di Trento; Arance e Calicantus, spettacolo sul tema della donazione di midollo osseo, patrocinato da Comune di Trento, ADMO e AIDO; Intermezzi Letterari al Teatro Sociale per il Centro Servizi Culturali Santa Chiara di Trento; Con Voce Nuova – L'Inferno di Dante, patrocinio dell'ENS – Ente Nazionale Sordi di Trento; lettrice nelle Lezioni di storia 2017 al teatro Zandonai, ideate dagli Editori Laterza e promosse da Provincia, Regione, Comuni di Rovereto e Trento.

 

Visualizza profilo su Likedin >>>


Giulio Federico Janni

Formazione

 

Nato a Roma, si è diplomato presso la Scuola di Teatro di Bologna diretta da Alessandra Galante Garrone nel 1994. Come attore ha lavorato, tra gli altri, con Silvia Marchetti, Federico Tiezzi, Alessandro Gassmann, Piero Maccarinelli, Antonio Taglioni, Marco Bernardi, Sandro Mabellini, Pino Quartullo, Walter Pagliaro, Jochen Dehn, Attilio Corsini. Ha lavorato anche all’estero in città quali Hamburg, Sarajevo e Wolfsegg am Hausruck.

 

Fonda nel 2013 la Compagnia RAUMTRAUM. È formatore presso Emit Flesti alla Bottega delle Arti di Trento, con la quale collabora anche come autore e regista.

 

Come autore ha scritto:

- Delirium Vitae – La Repubblica del le faremo sapere, prodotto da Raumtraum.

- Giustizia e Libertà – della rocambolesca fuga dal confino di Carlo Rosselli ed Emilio Lussu, co-prodotto da Raumtraum e Aria Teatro con il patrocinio della Fondazione Rosselli e dei Circoli Fratelli Rosselli.

- A futura memoria, testo segnalato al Premio di Drammaturgia DCQ – IV edizione.

- Sotto la stessa croce – Unter dem gleichen Kreuz, testo commissionato per i 100 anni della Grande Guerra dal Teatro Comunale di Pergine e dal Consorzio Pasubio-Piccole Dolomiti.

- Master Shakespeare, testo e spettacolo selezionato al Torino Fringe Festival 2018.

- Gli ultimi nastri di Marilyn, co-prodotto da Aria Teatro e Teatring.

- Tre dialoghi poco improbabili per intermezzi molto sociali, testi commissionati dal Centro Servizi Culturali Santa Chiara messi in scena per il Teatro Sociale di Trento.


Simone Panza

Organizzazione, formazione

 

Nato nel 1992, laureato in Filologia e critica letteraria, si forma a Trento frequentando corsi di teatro per ragazzi e poi per adulti presso la scuola di teatro Spazio14 (2008-2011) e presso Estro Teatro (2011-2014). Negli anni successivi frequenta laboratori con diversi formatori, fra cui Jurij Alschitz, Maria Consagra, Poyraz Turkay, Veronica Risatti e Stefano Masta Francoia.

 

Fra il 2012 e il 2015 collabora come attore con realtà produttive quali EstroTeatro, TeatroE, Trento Spettacoli e il Teatro delle Quisquilie a Trento e con Fondazione AIDA a Verona. Recita anche in alcuni cortometraggi e produzioni video dell’area trentina, avviando anche alcuni progetti come videomaker in collaborazione con Fresh Scream Production. Nel 2014 partecipa al Festival Internazionale di Regia Fantasio in qualità di attore diretto da Alessandro Maggi in Aspettando Godot. Dal 2014 al 2016 fa parte del laboratorio di ricerca da cui si sviluppa lo spettacolo tratto da Persiani di Eschilo.

 

Dal 2017 collabora con l’associazione Emit Flesti come attore e aiuto regista in tutte le produzioni: Il sogno di Jacopo (2017), Con Voce nuova – L’Inferno di Dante (2017), I sette peccati capitali del Trentino (2018), Nevrotici sessuali (2018), Arance e Calicantus (2019), Delirio a due (2020), Jacques e il suo padrone (2021).